Return to JournalSeek Home

Genamics JournalSeek

Lo Stato

Published/Hosted by Stem Mucchi Editore. ISSN: 2283-6527.

Lo Stato – ha scritto Carl Schmitt – è la figura più fulgida dello jus publicum europaeum. Ma proprio Schmitt ha dubitato che esso potesse avere un futuro nel XXI secolo. E molti altri si sono aggiunti a coloro che, già a partire dai primi del Novecento, parlavano di “crisi”, se non di “morte” dello Stato. Una Rivista che s’intitola esplicitamente – e per certi aspetti provocatoriamente – “Lo Stato” potrebbe sembrare quindi poco trendy nell’età della globalizzazione, della lex mercatoria e delle unioni giuridiche sovrastatuali che vorrebbero essere addirittura “ordinamenti giuridici” privi di statualità. Ovviamente, i direttori di essa sanno bene che lo Stato contemporaneo si trova dinanzi a sfide inedite, che deve assumere funzioni e cómpiti nuovi e abbandonare talora le impronte del vecchio modello; e tuttavia la crisi dello Stato appare loro una caratteristica intrinseca fin dall’inizio, nel senso che se lo Stato non fosse perpetuamente in crisi esso non sarebbe in grado di rispondere alle sollecitazioni della società civile, per l’appunto, trasformandosi. Del resto, cosa sarebbe lo Stato di diritto, cui continuamente ci si richiama, in una società come l’odierna che si vuole radicalmente “plurale” e “conflittuale”, senza le forme proprie dello Stato contemporaneo? Potrebbero gli ideali correnti della rule of law trovare applicazione senza le strutture legali-razionali dello Stato?

   Further information
   Category Link








Add To Favorites
Email This Page



Side Panel
Privacy Policy About Us Contact Us